Pages Navigation Menu

La prima cosa per educare un bambino è educare se stessi

Equilibrio e Dono

Equilibrio e Dono

Due parole bellissime.

Queste sono state e continuano a essere per l’Atelier il filo conduttore di questo periodo.

Equilibrio tra nido e materna, tra gioco e riposo e anche un po’ di noia… che fa spazio alle idee creative.

Tra risate, danze e momenti più introspettivi e di programmazione tra noi educatori, tra adulti per non perdere di vista dove stiamo andando e come vorremmo arrivarci.

Equilibrio è la parola che quest’anno ci ha stuzzicato maggiormente e così un po’ per gioco e un po’ seriamente, abbiamo voluto cercare un dono per Natale che parlasse a suo mdoo di questo!

Ecco allora che abbiamo scelto una trottola di legno creata con le mani di un falegname nostro amico, che ne ha costruite diverse per i più piccoli e per le manine esperti dei bimbi più grandi, colorate dai bimbi insieme alle dade mentre ci ritrovavamo i venerdi per scendere un po’ al nido e incontrare i piccoli, gli spazi di un anno fa, i nostri vecchi simbolini, la dada che è un po’ che non vediamo…

Così questo dono si è arricchito di ricordi e incontri, di esperimenti e di prove, di nuovi equilibri.

Si è colorato di magia con le carte create dai bimbi, grandi e piccoli, durante questi mesi giocando con la frutta e la verdura per sperimentiare cosa succede se pesto le foglie nel mortaio e creo da solo il mio colore, oppure se schiaccio i semini della melagrana o se strofino la rapa rossa. Quanti odori nuovi e che colori! Poi le dade hanno messo insieme il tutto con un piccolo messaggio per mamma e papà e alla festa di Natale finalmente ognuno ha potuttoo portare a casa il suo prezioso regalino.

Ma il dono più grande è stato trovarci tutti qui a festeggiare, giocare insieme, chiacchierare, bere tisane e Vin brulè, assaggiare le vostre delizie.

Per rendere questo pomeriggio un po’ più magico abbiamo aperto le porte del Nido e della Materna per ascoltare delle favole speciali, con l’aiuto di orsi giganti e un teatro fantastico, e poi abbiamo costruito i giochi da portare a casa col falegname Marco, abbiamo saltato in palestra con le pedane d’equilibrio, e ancora sperimentato ogni spazio e ogni incontro possibile.

 

Grazie a tutti e Buon inizio Anno pieno di energia, di progetti e di rinnovati “equilibri”!

Dada Pamela

Leave a Comment