Pages Navigation Menu

La prima cosa per educare un bambino è educare se stessi

Un papà in acqua: una bellissima esperienza con i bimbi della materna dell’Atelier

Un papà in acqua: una bellissima esperienza con i bimbi della materna dell’Atelier

Sono Pier il papà di Ludovico e Leonardo due bimbi che frequentano il magico mondo dell’Atelier dei piccoli. Ho avuto l’opportunità di trascorrere una mattinata in acqua con i bimbi della materna, un’esperienza piena di gioia e di emozioni che mi auguro di poter ripetere.

Ho visto dei bimbi che prima di tutto si divertono e che si trovano a loro agio in acqua, senza alcuna paura, ho visto delle dade/maestre che pongono attenzione alle attitudini di ogni singolo bambino: c’è  il  bimbo più autonomo e giocherellone, c’è quello che osa meno, c’è quello più timido, per ognuno di loro trovano una giusta modalità di comunicazione facendo esprimere a ciascuno, anche in acqua come alla materna, la propria personalità e la propria spontaneità.

Mi ha riempito il cuore essere acclamato da tutti i bimbi smaniosi di farmi vedere le solo abilità: con ognuno di loro ho potuto fare un tuffo, un’immersione, una sgambata sul tappetone, una cavalcata sul tubo…. e non mi dimenticherò mai gli sguardi pieni di stupore e di felicità di Ludovico e Leonardo nel vedermi con loro quella mattina. Vorrei concludere con un elogio alle dade/maestre, in particolare Pamela, Titti e Sonia con le quale ho condiviso questa esperienza: bravissime!

Lo dico, senza voler peccare di presunzione, dall’alto della mia esperienza ventennale di istruttore di nuoto: non è facile sviluppare ed evolvere quell’acquaticità che i bimbi hanno acquisito durante i nove mesi nel grembo materno riuscendo, al contempo, a trasmettere gioia e amore per l’ambiente acquatico. Mi ricordo Ludovico qualche anno fa timoroso nell’immergere i piedini in acqua e diventato adesso un’autentica anguilla.

Un ringraziamento anche al dado Marco che grazie ai suoi scatti fotografici riuscirà e rendere sempre presente questa esperienza passata.

 “Nell’acqua (…) godiamo di quella strana sensazione derivante dallo sfidare le leggi di gravità. Diamo il benvenuto a una forma di libertà che ci è sconosciuta nella nostra esistenza sulla terraferma.” Tratto da “L’arte di nuotare. Meditazioni sul nuoto.” di Carola Barbero

Non so proprio cosa potrei aggiungere se non un GRAZIE DI CUORE per le tue parole, per la grande disponibilità e entusiamo, per l’attenzione e per aver vissuto questa mattina con noi proprio come un dado/istruttore di nuoto dell’Atelier.

Pamela

Leave a Comment